[ Ago 12, 21:06 ] beppe: Ciao a chi passa!
[ Ago 12, 21:01 ] beppe: " W sempre la figa!" Grande Shandi!! Come non darti ragione!!
[ Lug 28, 21:52 ] johnny-blade: Ciaooooo!!!
Welcome Guest. Please Login or Register  

You are here: Index > Tutti i Forum della RockFaMily > Musica > Topic : SAVATAGE
1


Threaded Mode | Tell a friend | Print  

 SAVATAGE, parliamone (34 Replies, Read 4841 times)
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Ogni tanto mi prende la cosiddetta "scimmia" relativa ad un gruppo, mi riascolto in successione i suoi dischi. In questo periodo mi è tornata la voglia di riascoltarmi i Savatage e ogni volta mi tornano alla mente molte cose riguardo a questo gruppo, che secondo me lo rendono -nel bene e nel male- un gruppo che meriterebbe molta più importanza di quella che ha avuto.

Innantitutto sono stati tra i primissimi gruppi metal a inserire una forte componente "teatrale" nei loro brani, probabilmente derivata dalla di Meat Loaf, grazie anche alla massiccia presenza del pianoforte e delle orchestrazioni (atipiche nel mondo dell'heavy metal). Questo avrebbe contribuito a generare quello che sarebbe stato il prog metal, ma di cui anche i Savatage rappresentavano una frangia molto più sinfonica e melodica, proprio come se la loro musica fosse scritta per dei musical.

Eppure non sono mai diventati una band "importante" come lo sono stati i Rush, come lo sono i Dream Theater o altre band progressive: eppure la loro musica era sicuramente più abbordabile anche per chi non ama il prog. Ma difficilmente suonavano in palazzetti enormi, mentre nei festival avevano sempre dei ruoli minori...assurdo se si pensa alla qualità e al numero di album pubblicati. Insomma, sono sempre rimasti una band "di nicchia".

E' stata una band segnata dalla sfortuna: nel 1993 hanno dovuto affrontare il terribile lutto di Criss Oliva, il chitarrista (nonchè fratello di Jon, cantante e tastierista), ucciso a 30 anni da un camionista ubriaco. Eppure hanno continuato a suonare, in suo onore, pubblicando un album in cui Criss aveva già inciso le sue parti. Lo stesso Jon Oliva ha dovuto abbandonare, per alcuni anni, il ruolo di cantante, a causa di problemi alla voce, rimanendo relegato alle tastiere: pensate cosa vuol dire per un musicista, dopo aver perso il fratello (e "collega") trovarsi a non poter più cantare. Fortunatamente, dopo alcuni anni di silenzio, Jon si è ripreso e, anche se visibilmente segnato nel fisico, è tornato a cantare e -soprattutto- la sua vena creativa non è stata intaccata dagli abusi di gioventù.

Ma la cosa che colpisce di più è questa. Nel 1996 la band crea un progetto parallelo, chiamato Trans-Siberian Orchestra. Insieme a un orchestra sinfonica, il gruppo realizza dei dischi in cui reinterpreta nel proprio stile alcuni brani natalizi, misti ad altri di musica classica, anche in questo caso creando un vero e proprio musical. Il gruppo ha un successo immenso, anche perchè la musica realizzata e i temi trattati sono effettivamente accessibili a tutti. E infatti negli USA iniziano a realizzare tour, con decine di date (tutte sold-out), si esibiscono nelle trasmissioni televisive e diventano un fenomeno commerciale impressionante. La TSO pubblica in seguito altri 2 dischi a tema natalizio, uno basato sull'ultima notte di Beethoven (STRACONSIGLIATO!) e di un disco natalizio viene anche realizzato un bellissimo mini-film.
A questo punto immaginate cosa voglia dire per Oliva e soci, avere un progetto secondario che ottiene tutto questo successo e vedere che la band portata avanti per più di 15 anni continua a non decollare come merita: è come quando un musicista emergente, dopo aver sperato di sfondare col suo gruppo, si accorge che con una cover band riesce a suonare molto di più. E infatti i Savatage, dopo aver pubblicato l'ultimo disco nel 2001, non si sciolgono, ma rimangono ufficialmente "congelati", in quanto gli impegni con la TSO si fanno sempre più intensi e sicuramente più redditizi. Così Jon si crea una band parallela, i Jon Oliva's Pain, con cui può andare in tour senza costringere i colleghi ad ulteriore lavoro, anche se comunque continuerà a suonare in locali da massimo 1000 persone.
Non so...a me la storia e l'epilogo di questa band fanno sempre riflettere molto... comunque credo davvero che meriterebbero, nell'olimpo dell'heavy metal, un posto decisamnete più importante.

IP: --
  
  
The Following 2 Users Say Thank You to Johnny_B_Goode For This Useful Post:
civa72 (November 9, 2008, 5:14 pm), laurage (December 16, 2008, 8:49 pm)

SAVATAGE
gene
Group: Member
Post Group: Working Member
Posts: 113
Thanked: 26  times
Status:
Non li conosco così a fondo, ma sicuramente la musica dei Savatage si distingue, in particolare per una notevole "irruenza sonora". Delle furie.
IP: --
  
  

SAVATAGE
bertotto
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 1483
Thanked: 146  times
Status:

...il sangue serve solo a pulire...
visti non mi ricordo quando a al Tenax... fu un gran bel concerto....

-----------------------
E' tutto sbagliato. E' tutto da rifare.





IP: --
  
  

SAVATAGE
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Considerando il grande lavoro di composizione, testi, arrangiamenti e orchestrazioni, è un peccato che non abbiano mai avuto la risonanza che meritavano. Eppure sono usciti nel periodo in cui certa musica andava per la maggiore (il prog metal l'hanno quasi inventato loro).

E la cosa strana è che sono un gruppo che può comunque far presa anche sull'ascoltatore meno "progressivo" (e intatti la Trans-siberian Orchestra ha avuto un successo enorme, tra metallari e non, tra bambini e anzian). Davvero non me lo so spiegare...
IP: --
  
  

SAVATAGE
rosstheboss
Group: Member
Post Group: Working Member
Posts: 169
Thanked: 31  times
Status:
ho sempre apprezzato i Savatage proprio per l'utilizzo del pianoforte in molte loro composizioni, i miei album preferiti sono "Hall of the Mountain King" e "Streets". Jon Oliva è un grande e coerente metal man.
Li ho visti anni fa in un locale in provincia di novara e avevano veramente spaccato. Ho di recente acquistato l'ultima fatica dei Jon Oliva's Pain, non mi dispiace ma devo ancora assimilarlo per bene (che per me vuol dire taaanti ascolti...)

-----------------------
You can't kill Rock'n'Roll!!! - Ozzy Osbourne
meno internet, più cabernet - Mio Zio
IP: --
  
  

SAVATAGE
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Quote From : rosstheboss November 4, 2008, 12:20 pm
Ho di recente acquistato l'ultima fatica dei Jon Oliva's Pain, non mi dispiace ma devo ancora assimilarlo per bene (che per me vuol dire taaanti ascolti...)


Io invece l'ho SUBITO classificato come uno dei migliori dischi degli ultimi anni. Mi fa piacere notare che i problemi fisici di Jon e il grande successo arrivato con la TSO non abbia intaccato la sua vena creativa. E la sua voce è tornata quella di un tempo: che piaccia o no, è una delle voci più emozionanti della scena metal.
IP: --
  
  

SAVATAGE
jawbreaker
Group: Member
Post Group: Elite Member
Posts: 263
Thanked: 357  times
Status:

There are 10 kinds of people: those who understand binary notations, and those who don't.
Ho visto i Savatage al Gods of Metal del 2001 (credo) e mi hanno fatto una ottima impressione. Di loro conoscevo (e conosco) sostanzialmente solo un album: Handful of rain, del quale ho un ottimo ricordo.

Volendo approfondire la conoscenza dei Savatage, quali album mi consigliate?

Tra queste raccolte, quale è la migliore?

From the Gutter to the Stage - Edel Records

The Best and the Rest -
JVC Victor

Believe - Zero Records


Jawb



-----------------------
And all the pressure that's been building up
For all the years it bore the load
The cracks appear, the frame starts to distort
Ready to explode - Jawbreaker

IP: --
  
  

SAVATAGE
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Personalmente ti consiglierei l'ascolto di album INTERI, dato che, essendo quasi tutti concept, i brani hanno senso se ascoltati con tutto il resto del disco attorno.

Personalmente, per iniziare e avere una visione abbastanza ampia del loro stile, ti consiglierei di buttarti su:

- Streets
- Dead Winter Dead
- Edge Of Thorns

Il primo è un disco hard rock, con venature progressive e di musical di Broadway, anche se volutamente "grezzo" e malinconico.
Il secondo è probabilmente il miglior disco della loro produzione sinfonica/proressiva.
Il terzo è composto da brani slegati, decisamente più vicini all'hard rock, metal, ma comunque di gran classe.
IP: --
  
  
The Following 2 Users Say Thank You to Johnny_B_Goode For This Useful Post:
civa72 (November 6, 2008, 3:04 pm), jawbreaker (November 6, 2008, 2:05 pm)

SAVATAGE
civa72
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 4963
Thanked: 970  times
Status:

Peace, Love and Rock'n'roll
Conosco pochissimo i Savatage ( ) ...mi avete fatto venir voglia di riscoprirli...
grazie JohnnyBG ! Board Image

-----------------------
Szeretem a Rock Family-t
IP: --
  
  

SAVATAGE
rasoma
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 521
Thanked: 248  times
Status:
beh considerando che ho chiamato mio figlio chris
a 15 anni dalla morte di criss oliva,mi posso ritenere un fan sfegatato.....
secondo me sono uno dei migliori gruppi della scena rock metal progressive a cavallo tra gli anni 80 e 90.....

consiglio di ascoltare anche GUTTER BALLET
più potente e meno sinfonico ma altrettanto valido
http://www.youtube.com/watch?v=7Vg9Z0Os9ck

http://www.youtube.com/watch?v=x8WWiJ6TU4s

http://www.youtube.com/watch?v=xwmaucdj1Z0

buon ascolto.....
IP: --
  
  

SAVATAGE
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Io credo che "Believe" sia uno dei brani più belli ed emozionanti di TUTTA la storia del rock. Sicuramente lo è tra le ballad.
Però un conto è ascoltarla così da sola (e già le emozioni si sprecano), un conto è ascoltarla alla fine dell'album Streets, a conclusione di una vicenda straziante e di una serie di canzoni molto malinconiche. Ed è difficile a quel punto rimanere insensibili.

Jon Oliva forse non aveva una voce cristallina, sicuramente stava pagando i suoi eccessi e un uso troppo smodato delle corde vocali...ma le emozioni che escono dalla sua ugola non è riuscito a riprodurle nemmeno il molto più talentuoso Zak Stevens.

IP: --
  
  
The Following 1 Users Say Thank You to Johnny_B_Goode For This Useful Post:
civa72 (November 7, 2008, 10:36 pm)

SAVATAGE
nico90
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 632
Thanked: 134  times
Status:
grandi ! RAGA SENTITEVI I SANCTUARY...

-----------------------
:)) nico90
IP: --
  
  

SAVATAGE
civa72
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 4963
Thanked: 970  times
Status:

Peace, Love and Rock'n'roll
Ragazzi, ma che bella è Believe! ...ma anche Sleep, oppure Sirens...
e la stra-trasmessa da (ex)RockFM: Edge Of Thorns! (vi ricordate?)
Ma c'è ne un'altra, che mi ha rapito alla grande: Who Is This Child (T.S.O.)

Purtroppo non ho i vari album, e posso sentire solo singoli sparsi...
ma rimedierò in futuro

Edited by civa72 : November 9, 2008, 5:16 pm

-----------------------
Szeretem a Rock Family-t
IP: --
  
  

SAVATAGE
Johnny_B_Goode
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 505
Thanked: 135  times
Status:
Ascoltati "Alone You Breathe" (dedicata alla memoria di Criss), "All That I Bleed", "Heal My Soul" e "A Little Too Far".
Pochi cazzi, i Savatage sulle ballad erano i numeri uno.

Quanto al brano della TSO che hai citato, fa parte di "Beethoven last night". Da avere assolutamente.
IP: --
  
  

SAVATAGE
civa72
Group: Member
Post Group: Super Member
Posts: 4963
Thanked: 970  times
Status:

Peace, Love and Rock'n'roll
Quote From : Johnny_B_Goode November 9, 2008, 6:21 pm
Ascoltati "Alone You Breathe" (dedicata alla memoria di Criss), "All That I Bleed", "Heal My Soul" e "A Little Too Far".
Pochi cazzi, i Savatage sulle ballad erano i numeri uno.

Quanto al brano della TSO che hai citato, fa parte di "Beethoven last night". Da avere assolutamente.
ok, sarà fatto Board Image


-----------------------
Szeretem a Rock Family-t
IP: --
  
  


Threaded Mode | Tell a friend | Print  

1


Jump To :


Users viewing this topic
1 guests, 0 users.


All times are GMT. The time now is August 14, 2022, 9:45 pm.

Powered By AEF 1.0.6 © 2008 Electron Inc.Queries: 12  |  Page Created In:0.059

Quel gruppo di persone già noto col nome di Rockfm

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it