[ Ago 12, 21:06 ] beppe: Ciao a chi passa!
[ Ago 12, 21:01 ] beppe: " W sempre la figa!" Grande Shandi!! Come non darti ragione!!
[ Lug 28, 21:52 ] johnny-blade: Ciaooooo!!!
Welcome Guest. Please Login or Register  

You are here: Index > Tutti i Forum della RockFaMily > RockFaMily > Topic : qui per sognare mi tocca dormire o come sempre suonare suonare


Threaded Mode | Tell a friend | Print  

 qui per sognare mi tocca dormire o come sempre suonare suonare (0 Replies, Read 1802 times)
franzmax
Group: Member
Post Group: Working Newbie
Posts: 67
Thanked: 62  times
Status:

gruppo mondadori editore? No grazie
era la fine anni settanta.....un ragazzino impacciato e insicuro scopre grazie ad radioregistratore grundig le radio private...era un continuo richiedere dediche,facendo il numero con il telefono con la rotella,per poi registrare il brano sulle cassette...ho ancora quelle cassette...la maggior parte dei titoli in inglese sono sbagliati..me li inventavo...i dj divennero i miei idoli...mai avrei immaginato che uno di loro,un certo massimo valli che ascoltavo su radio monte stella sarebbe diventato mio amico....mai avrei immaginato che anni dopo avrei preso alle cinque della mattina la bici per andare sotto la sede di radio oneone e di rockfm e grazie ad una persona dalle grandi qualità umane,come daniele vaschi,mai dicevo avrei immaginato di salire negli studi in cui per anni avevano trasmesso la mia musica preferita...
ma torniamo a quel bambino di nove anni...
venivo da un ambiente provinciale,ipercattolico... mia nonna appena accendevo la radio mi urlava di non sciupare la corrente...
i miei per salvarmi dal comunismo e dalla droga decidono di mandarmii in un collegio,fra i più costosi della lombardia...dove vengo a contatto con alcune delle famiglie più ricche della brianza...
ma torniamo al bambino che passava tutto il suo tempo ad ascoltare la radio...
il suo bagaglio musicale è poverissimo....ha tre 45 giri che custodisce come oro: pensieri e parole,un albero di trenta piani e scende la pioggia...
quindi già avete capito i miei orizzonti...
ma ad un certo punto arrivano le televisioni private... e arriva un programma: PUNK e a capo...conduttore franz di cioccio,da cui il mio soprannome perchè lo imitavo... Si vedono i primi video... si parla di musica e che musica... ne rimango talmente sconvolto da smettere di ascoltare musica italiana e melodica... si parla di rock,di punk...
ok,visto che la mia vita vi può annoiare,dico solo che in pieno scoppio ormonale e in crisi mistico catto puberale prendo ad ascoltare baglioni e cantarlo solo per riconquistare una ragazza che mi aveva lasciato... se volete potete cacciarmi dalla rockfamily non vi biasimo.... segue il periodo adolescenziale vero e proprio ...in cui la musica è solo un mezzo per ballare lenti con le tipe e per conquistarle...
S^ sì anche il tempo delle mele.... ferradini..concato
ok sono una merdaccia condannatemi...
Al liceo c'era una ragazza,che arrivava a scuola con la macchina blindata..abitava ad arcore... suo padre era un industriale e aveva paura che le br la rapissero...si chiama marina berlusconi... lei con la macchina blindata e mio padre con la 600 di quinta mano.... mi sentivo mimì metallurgico...
i miei idoli allora? toni manero e staying alive e alberto camerini...
odiavo quella scuola..troppe cose affidate al denaro e al ruffianesimo...lo so ...ma provate voi ad avere tre sorelle e un padre che lavora giorno e notte ed essere invitati per un compleanno in un castello preso in affitto per l'occasione....
va be' comunque...
veniamo agli anni nostri..
lavoro come artigiano e intanto studio all'università filosofia...
il primo incontro che ho con il metal è a militare..il mio compagno di branda che fuma canne e ascolta nel walkman solo metal a manetta giorno e notte...le uniche parole che dice sono sballo e non mi passa un cazz qui...
finito il militare tutti i miei progetti crollano,università,matrimonio...
per tirarmi su di morale vado al concerto degli scorpions...
lavoro sempre come artigiano,da solo e l'unica cosa che mi tira su di morale è radio oneone....mi fanno compagnia nelle cuffie del mio walkman...
poi radio oneone fallisce...per me era una famiglia...
per sbaglio zappando annoiato fra le radio in cerca di una nuova famiglia sento la voce bassa di un dj,ariele e di un mito della mia adolescenza roberto freak antoni...ricordo ancora il 45 verde di mi piaccion le sbarbine....
oddio sto diventando lungo...
scopro rock fm,o meglio quello che riesco a sentire in mezzo a mille frusciii....
è come un lavarmi di dosso anni in cui mi ero voluto male musicalmente.... scopro un gruppo di ragazzi semplici che fanno i dj...ma non come nelle altre radio....lo fanno con passione,con una sbalorditiva semplicità: garavelli,edo,mox cristadoro,max de riu ,giulio,il metius,il fabio,claudia,il faulisi.... mi parlano di cose che non conosco...
ma è come una anamnesi,un ricordare cose che già sapevo da ignorante...brani musicali che avevo già ascoltato...
e che avevo dimenticato e sacrificato sull'altare dell'amore...


continuo se volete......
chiedo scusa a tutti....
non volevo fare nessun discorso di politica....di classi sociali.. antifemminista....
solo la verità
IP: --
  
  
The Following 1 Users Say Thank You to franzmax For This Useful Post:
civa72 (January 10, 2011, 10:00 pm)


Threaded Mode | Tell a friend | Print  



Jump To :


Users viewing this topic
1 guests, 0 users.


All times are GMT. The time now is August 19, 2022, 4:35 am.

Powered By AEF 1.0.6 © 2008 Electron Inc.Queries: 12  |  Page Created In:0.043

Quel gruppo di persone già noto col nome di Rockfm

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it