[ Ott 26, 11:51 ] beppe: Ciao a chi passa!
[ Ott 17, 08:17 ] beppe: Ciao 104. Sto tranquillo allora...
[ Ott 17, 08:17 ] beppe:
Area Recensioni

Family Journal -> Interviste Della casa del rock -> Chaos Venture [ Cerca ]

Chaos Venture 
zoom
Titolo Chaos Venture
Descrizione Il sogno di un ragazzo con la Passione per la Musica ed il Mac
Inviata da D4n13l3

Chaos Venture.
Chaos Venture è il nome di un sogno.
Il sogno di un ragazzo con la Passione per la Musica ed il Mac.
Questo ragazzo ha proposto le sue idee ad alcuni amici "importanti" del panorama musicale italiano.
Oggi, quel sogno è realtà.
Una realtà che ci risveglia dal torpore musicale odierno, grazie a freschezza e originalità.
Chaos Venture si ispira ai grandi, ma non li scimmiotta. Questa è la sua Forza.
Sedetevi comodi in poltrona e abbassate le luci.
Premete play e lasciatevi catturare dalle atmosfere evocative.
Vi ritroverete a zonzo per lo spazio a schivare satelliti e asteroidi.
Se poi siete appassionati di fantascienza, il passo è breve.
Potreste ritrovarvi a brandire una lightsaber e difendere la libertà su Yavin 4.
Oppure alla guida di un Viper MkII alla caccia di un cylon rider.
Tant'è che si parla di un nuovo genere musicale. Lo space metal.
Sto esagerando?
Non credo, ma lasciamo che sia lo stesso Christian Casini, compositore e fondatore della band, a raccontarci un po' di cose su di lui e sulla sua musica.



D: Ciao Christian, come stai? Raccontaci un po' di te e di come ti è nata la passione per la musica, in particolare per le tastiere.
R: Bene Daniele grazie!
La passione per le tastiere è nata fino da bambino grazie ai miei genitori che mi hanno avvicinato allo studio del pianoforte. Successivamente lo ho abbandonato per un lungo periodo per dedicarmi al ciclismo semi professionistico. Ma l'amore per la musica non è mai morto e a 16 anni ho ri-iniziato a studiare in modo più serio con il maestro Nicola Angiolucci.


D: Passiamo al tuo progetto musicale Chaos Venture. Da quanto tempo ci lavori e come ti è scattata la scintilla creativa.
R: Il progetto Chaos Venture è nato nel 2007 per gioco. Devo ringraziare Alberto e Andrea per la fiducia che mi hanno dato da subito. La mia idea era quella di creare un sound pomposo ma molto moderno dove per una volta le tastiere fossero le protagoniste e le chitarre invece fossero strumento d'accompagnamento .


D: Il sound che hai creato dove affonda le sue radici?
R: Il sound dei Chaos Venture ha moltissime influenze. Influenze portate dai numerosi artisti presenti nel progetto. Ad ognuno di loro abbiamo dato "campo libero"...
Hanno potuto esprimersi così al meglio, sentendosi liberi di esprimersi secondo le loro influenze e i loro gusti musicali.
Personalmente io sono cresciuto ascoltando band come Queen e Dream Theater. Ma amo anche Pink Floyd o Alan Parson.


D: Ti sei avvalso della collaborazione di molte persone, in particolare Andrea De Paoli e Alberto Rizzo Schettino. In cosa ti hanno aiutato e quanto è stato, ed è, importante la loro esperienza nel music-business?
R: Alberto è stato importante all'inizio del progetto essendo stato il mio insegnante di home recording.
Andrea per me rappresenta un idolo. Lo seguo da oltre 15 anni, amo il suo modo di suonare e il suo gusto musicale. È un artista unico!!! Ho avuto la fortuna di diventare un suo grande amico e adesso lavoriamo insieme da 5 anni nel progetto.
In Chaos Venture c'è il meglio della sua genialità e mi riempie di orgoglio che nel disco ci sia molto anche di me. Mi ha insegnato come muoversi davanti a discografici o personaggi del settore.


D: Nel disco ci sono molti ospiti stranieri. Vuoi parlarci un po' di loro? Mi pare che di uno in particolare sei un fan sfegatato.
R: Come musicista, in particolare come tastierista ho 2 idoli: Kevin Moore e Andrea de Paoli.
Entrambi sono artisti che in modo diverso hanno lavorato su Chaos Venture. Kevin ha suonato, arrangiato e cantato su di un brano: ABDUCTION .
Lui rappresenta il meglio del tastierismo moderno: tecnica, gusto e genialità... Qualcosa d'inarrivabile. Lavorare con lui è stato un punto di arrivo sia mio sia di Andrea.
Andrea ha scritto a 4 mani insieme a me i brani dell'album, li abbiamo arrangiati e co-prodotti. Infine lui si è occupato della produzione finale del disco. Una prova magistrale da parte sua. Il sound del disco è molto "farina del suo sacco".


D: Com'è stato accolto il vostro demo in Italia e all'estero?
R: Siamo molto soddisfatti da come il pubblico ha accolto il nostro demo.
Molti fans ci scrivono che abbiamo creato un sound innovativo e molto elegante. Questo per noi è motivo di orgoglio.


D: L'album uscirà fra circa tre mesi. Hai in progetto di fare qualche data live?

R: C'è in progetto di fare degli showcase in Germania per presentare il disco. Poi valuteremo le opportunità che ci verranno offerte.


D: Dopo la firma del contratto con la casa discografica cosa è cambiato? Si sono aperte nuove prospettive?
R: Dobbiamo ringraziare Maurizio Chiarello e la sua Underground Symphony per averci da subito dato piena fiducia al progetto.
Il loro supporto è stato ed è fondamentale per noi per crescere.


D: Se ci sono stati, dicci il momento più bello e quello più brutto durante la realizzazione del disco.
R: I momenti belli sono moltissimi. Dalle email di artisti come Kevin Moore o Richard Barbieri che sono entusiasti di partecipare ad un progetto così bello. A lavorare fianco a fianco con Andrea per cercare di ottenere un prodotto professionale.
I momenti brutti sono stati a causa di certi comportamenti da parte di persone vicine a noi.
Ti fidi delle persone e vieni trattato da "bischero" magari con telefonate nel cuore della notte.


D: Per concludere, due parole sulla tua famiglia. Ti avranno sicuramente supportato e consigliato.
R: La mia famiglia è la parte fondamentale della mia vita sia privata che artistica.
Anni fa volevo mollare tutto, ma Gioia, mia moglie, è stata la prima a credere al progetto Chaos Venture e a spronarmi nel realizzarlo.
Jari, mio figlio, è il nostro presidente onorario e sta studiando batteria per diventare un giorno "uno di noi"!!
Vorrei inoltre ringraziare il salone di bellezza "The Final Cut" per il loro supporto e la loro sponsorizzazione. Loro si occupano di noi e della nostra immagine. Invito tutti a andare a trovarli in via dei Macci a Firenze, zona S. Ambrogio. Li la musica è la protagonista e Daniele e Valentina sono disponibilissimi a promuovere le nuove band!



Nel corso di questi anni ho avuto il privilegio di seguire l'evoluzione di alcuni brani. Dallo stato embrionale fino al demo che Christian mi ha gentilmente dato. Nel demo ci sono 5 brani, fra cui la già citata "Abduction". L'ossatura della band è costituita dai tre moschettieri delle tastiere Christian, Andrea de Paoli e Alberto Rizzo Schettino. La sezione ritmica è affidata a Tony Liotta (ha suonato con i più grandi della musica americana spaziando un po' su tutti i generi musicali) e Andrea "Tower" Torricini (nome noto della scena rock italiana). Alle chitarre, che ogni tanto non fanno solo accompagnamento, si alternano diversi musicisti dagli stili differenti.
La cosa che mi ha stupito maggiormente è la qualità del suono. Il lavoro fatto in studio è stato certosino per offrire un prodotto eccellente. Altra cosa che stupisce è la freschezza e l'originalità del sound. Non suona di già sentito. Con Christian parlammo un po' del brano che vede la collaborazione di Kevin Moore. La cosa che ci ha stupito è come certi suoni inseriti da Moore, se prese singolarmente non dicono assolutamente niente. Ma messi tutti assieme d'hanno corpo al brano. Genialità e visione d'insieme a livelli assoluti.
Altra cosa importante, lo stile compositivo. A mio avviso si presta benissimo alla creazione di colone sonore, visto come riesce a creare atmosfere evocative.
In poche parole, un disco eccellente che vi stupirà per la sua freschezza e per il suono cristallino.
Ringrazio Christian per la sua disponibilità e invito tutti voi a seguire e supportare questa band. Cercatela sul web. La trovate su FB, su myspace, su iTunes Store o direttamente sul loro sito.
E fra un po', nei migliori e peggiori negozi di dischi d'Italia ma non solo.


CHAOS VENTURE is a journey through space and time...
inspired by the origin of the human being, life forms
in the universe and technological research...







https://soundcloud.com/chaos-venture/relativity


D4n13l3


 

Giudizio Voti: 2 - Media: 5

Inserisci un commento Vota
Commenti

Statistiche
Abbiamo 63 recensioni nel nostro database
La più vista: La locanda Delle fate
La più votata: Concerto Monster Magnet

Utenti totali presenti nella sezione Recensioni: 1 (0 Utenti Registrati 1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti visibili sono: 0


Quel gruppo di persone già noto col nome di Rockfm

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it